martedì 3 giugno 2014

LE BUCCE DI PAPATA FRITTE (Si... ho detto BUCCE!!!)


Si, lo so, molti di voi storceranno il naso leggendo che sono solo bucce... l'ho fatto anche io la prima volta che mi hanno detto che si mangiavano...
Ed infatti pochi sanno che è un piatto prelibato...
Ma non posso spiegarvi quanto sono gustose, dovrete provare per credere!!!
E allora se vi fidate di me fate così:

INGREDIENTI:
5 patate grandi
1,5 litri di olio per friggere (io uso quello di arachidi)

PREPARAZIONE:
Per prima cosa lavate bene le patate sotto l'acqua corrente, poi sbucciatele, stando attenti a prendere solo la buccia senza troppa polpa (se no addio croccantezza!!)
Mettete da parte le patate per altri usi e lasciate le bucce in ammollo in acqua fredda per un'oretta circa.
Scaldate l'olio in abbondanza (ci devono "nuotare") e nel frattempo sgocciolate le bucce di patata ed asciugatele bene con un canovaccio per togliere l'acqua in eccesso (avete presente una goccia d'acqua nell'olio bollente? Ecco...).
A questo punto immergetele nell'olio e lasciatele friggere fino a che avranno un colore dorato.
Tiratele fuori e lasciatele per un minuto a sgocciolare sulla carta paglia.
Insaporite con appena un pizzico di sale e servite ancora calde.
Per assaggiarne una ho dovuto rincorrere le mie figlie per tutta casa! :-)
Ora provatele anche voi... e fatemi sapere se non è un piatto da gourmet!
Alla prossima ricetta!!!

mercoledì 28 maggio 2014

FOCACCIA RIPIENA ...IN PADELLA!!!


Addio forno! Almeno per queste preparazioni penso che non lo userò fino ad ottobre...
Con le temperature che si stanno avvicinando è bello pensare che ogni tanto posso sostituire il forno con una padella, ottenendo comunque degli ottimi risultati!
La focaccia ripiena ne è un esempio.
Potete farcirla con quello che più vi piace, o con quello che avanza in frigo, come nel mio caso: salame e sottilette.
Vi lascio le dosi della focaccia, mentre per il ripieno potrete sbizzarrirvi!

INGREDIENTI per una padella di circa 24 cm di diametro:
400 gr di farina (io avevo la 00)
260 ml di acqua
1/2 cucchiaino di sale fino
1 bustina di lievito secco
10 gr di olio exrtavergine di oliva

Per il ripieno (nella foto):
150 gr di salame
5 sottilette

PREPARAZIONE:
In una ciotola ho messo la farina ed il sale, mescolandoli insieme.
In un altro recipiente ho messo l'acqua il lievito, l'olio e li ho versati nella ciotola con la farina, girando il tutto con una forchetta.
Ho finito di lavorare l'impasto a mano su un piano di legno (sse serve spolverate il piano con poca farina) e l'ho diviso in due parti.
Ho lasciato riposare circa 20 minuti al coperto,  poi ho preso un pezzo e l'ho steso in una forma circolare, usando il matterello.
Ho messo poco olio in una padella antiaderente, passando un tovagliolo di carta sul fondo e sui bordi ed ho ricoperto il fondo con il disco di pasta.
A questo punto ho farcito con il ripieno che avevo a disposizione ed ho coperto il tutto con il secondo pezzo di pasta, anch'esso steso in forma circolare.
Ho sigillato i bordi ed ho cotto a fuoco moderato 10 minuti per lato, con il coperchio.
La focaccia non si attaccherà minimamente alla padella ed avrà un bel colore dorato.
Lasciate riposare qualche minuto e tagliatela con l'aiuto delle forbici.
Il risultato è garantito!
Se preferite, potete cuocere un disco di pasta alla volta (senza riempirla) e successivamente tagliarla in due nel senso orizzontale e farcirla per esempio con rucola e pachino... un pizzico di sale, un giro d'olio buono... e via... in tavola!!! :-)
Alla prossima ricetta!


mercoledì 15 gennaio 2014

CIAMBELLINE AL VINO



Queste buonissime ciambelline fanno parte della tradizione della mia famiglia: le preparava mia nonna, le mie zie, mia madre, e adesso tocca a me portare avanti la tradizione di casa, preparandole insieme alle mie figlie.
La preparazione è semplicissima, ed il risultato assicurato!

INGREDIENTI:
250 cc di vino bianco secco
250 cc di olio di semi di girasole
250 gr di zucchero semolato
20-30 gr di semi di anice (se non vi piacciono potete anche ometterli)
la buccia di 1 limone
1 bustina di lievito in polvere per dolci
700 gr di farina 00

PREPARAZIONE:
Il giorno prima della preparazione, mettete i semi di anice a macerare nel vino bianco in una capiente ciotola.
Il giorno seguente aggiungerete nella ciotola con il vino e l'anice anche l'olio, lo zucchero e la buccia del limone grattugiata.
Cominciate a lavorare con le fruste elettriche, e nel frattempo, un cucchiaio alla volta, iniziate ad aggiungere la farina, in cui avrete mischiato il lievito in polvere.
Trasferite il tutto su una tavola di legno e finite di lavorare a mano.
Otterrete un impasto morbido che farete riposare circa 20 minuti.
A questo punto prendete dei piccoli pezzi dall'impasto e, arrotolandoli, date la classica forma delle ciambelle.
A mano a mano che preparate le ciambelle "tuffatele" in una ciotola in cui avrete messo altro zucchero semolato, in modo che si attacchi da un lato delle ciambelle, e mettetele nelle teglie foderate con carta da forno, con la parte che avete passato nello zucchero rivolta verso l'alto.
Non vi rimane che infornarle nel forno ventilato a 160° per circa 15 minuti.
Quando cominciano a prendere colore toglietele e lasciatele raffreddare.
Non abbiate timore nel proporle ai vostri bambini, per via dell'alcool contenuto nel vino... l'alcool evapora durante la cottura!

Con questa dose potrete preparare 3-4 teglie (a seconda della grandezza delle ciambelle); ed una volta raffreddate potete conservarle in un sacchetto di carta per diversi giorni. Saranno sempre buone come appena fatte!!! Garantito!!! ;-)
Blog Widget by LinkWithin