sabato 5 settembre 2009

CREMA DI PATATE E CAROTE - dai 6 mesi



INGREDIENTI:
1 patata
1 carota
500 ml di brodo (o acqua)

PREPARAZIONE:
In un pentolino mettete la patata e la carota sbucciate e tagliate a pezzi grandi.
Aggiungete il brodo e portate a bollore. Lasciate cuocere finché le verdure saranno morbide.
Mettete i pezzetti di patata e carota nel frullatore e aggiungete circa 1/2 bicchiere di acqua di cottura. Frullate fino alla consistenza desiderata, alla massima velocità. Se desiderate una pappa meno densa, aggiungete ancora un po' di acqua.
Servire nel piatto con un cucchiaino di olio extravergine e, a piacere, un po' di parmigiano.

Per cambiare, potete utilizzare metà di questa dose di crema e aggiungerla a 180 ml di brodo vegetale, insieme con un omogeneizzato di pollo, magari addensandola con un cucchiaio di crema di riso.
Risultato garantito per un pasto completo!

RIFLESSIONI:
Per la presenza della patata è consigliabile non congelare questa crema. E' meglio prepararla di volta in volta e tenerla in frigo, consumandola entro le 24 ore.
L'acqua di cottura avanzata può essere anch'essa conservata in frigo; è ricca di vitamine e sali minerali, tornerà utile per la preparazione del prossimo pasto.

11 commenti:

Flavia ha detto...

Scusa l'ignoranza, ma è da più parti che sento questa cosa che la patata non va messa in freezer. Mi sapresti dire perché? io le pappe delle mie bimbe (con tanto di patata) l'ho sempre surgelate....

Barbara ha detto...

Ciao Flavia, a livello pratico posso dirti che una patata lessa scongelata è immangiabile!
Con il primo svezzamento avevo provato a congelare il passato di verdure, derivato dal brodo vegetale, quindi con le patate dentro. Beh, una volta scongelate le porzioni mi sono accorta che erano immangiabili!!!
Erano diventate da cremose a spugnose, piene di acqua, e non c'era verso di amalgamarle; inoltre il sapore era veramente sgradevole! Beh, ho buttato tutti i barattolini che avevo preparato, e da quella volta ho preferito bollire di volta in volta le patate, aggiungendole al resto del passato di verdure congelato.
Per le patate crude il discorso è diverso. Se le sbollenti per 5 minuti (quindi lasciandole parzialmente crude) puoi congelarle senza problemi, trattandole poi, come un prodotto fresco, senza aspettare che si congelino.

Flavia ha detto...

Grazie mille, Barbara! In effetti ho sperimentato anche io proprio questo effetto "spugnoso" di cui parli nello scongelare la pappa con le patate. Ma nel caso in cui la patata non è dominante (come, ad esempio, proprio per la pappa con le carote) questo non si è verificato. Anche il sapore non mi sembrava male. Mi chiedevo, però, se la patata surgelata non facesse male alla pancia. Una mia amica dice che la patata "lievita", se non è fresca, confermando quello che scrivi tu sul consumare entro le 24 ore.

elena ha detto...

BRAVISSIMA! FINALMENTE UN SITO CHE DICE COME FARE IN CASA LA CREMA DI RISO, IN PIENA AUTONIA DAL SUPERMARKET!

Barbara ha detto...

x Elena: grazie! A volte basta solo un po' di buona volontà... Torna a trovarmi!

Anonimo ha detto...

Io sto facendo la dieta con gli omogeneizzati fatti in casa grazie a te!! =)

Barbara ha detto...

x Anonimo: allora... non solo per i piccoli! Doppiamente felice! In bocca al lupo!!!

Anonimo ha detto...

finalmente qualcuno che pubblicizza la cucina casalinga...

Barbara ha detto...

x Anonimo: credo che sia anche la più buona!!! A presto!!!

Anonimo ha detto...

Cercavo proprio la ricetta della crema di riso... ed ecco questo bellissimo blog! Sto per iniziare lo svezzamento della mia bambina e credo che verrò a trovarti spesso, per quanto sarà possibile farò a meno di liofilizzati cibi pronti etc... evviva lo svezzamento naturale! Grazie davvero per i tuoi consigli.
Francesca

Barbara ha detto...

x Francesca: Ciao e benvenuta anche a te!!! Se hai dubbi chiedi pure, sono a disposizione! Un abbraccio e buono svezzamento!

Posta un commento

Dimmi che ne pensi!
Puoi lasciare un commento anche come utente anonimo, ma ricordati di firmare, grazie!

Blog Widget by LinkWithin