lunedì 26 ottobre 2009

LASAGNE AL PESTO



Avevo voglia di lasagne, quelle al pesto della nostra amica Annalisa, ma lei e il buon orso Bruno abitano a circa 600 Km di distanza, e da quando non giriamo più in moto non li vediamo più tanto spesso... così tempo fa l'ho chiamata e mi sono fatta dare la ricetta. Giusto qualche modifica per sporcare la cucina di farina e...

INGREDIENTI per 6 persone:
per la pasta:
300 gr di farina 0
3 uova
sale

per il condimento:
500 ml di besciamella (stavolta l'ho comprata)
300 ml di latte circa
350 gr di pesto
250 gr di provolone dolce tritato al mixer
250 gr di parmigiano grattugiato

per il pesto:
40 foglie di basilico
150 ml di olio evo
3 spicchio di aglio
50 gr di parmigiano
50 gr di pecorino
30gr di pinoli
sale
3 cubetti di ghiaccio

PREPARAZIONE:
Ho preparato l'impasto con l'aiuto del robot e l'ho lasciato riposare 40 minuti coperto.
Nel frattempo ho preparato il pesto mettendo tutti gli ingredienti tranne i pinoli nel bicchiere del frullatore. I pinoli sono stati aggiunti all'ultimo, tagliati grossolanamente al coltello. 
In un tegame ho scaldato la besciamella, ho aggiunto il pesto e tanto latte quanto bastava per avere un composto semiliquido.
Ho ripreso la sfoglia e con l'aiuto della macchinetta l'ho tirata il più sottile possibile. Ho mischiato il parmigiano con il provolone ed ho cominciato a comporre la lasagna: su una base di poca besciamella (per non far attaccare) ho messo uno strato di sfoglia, uno strato di besciamella ed uno strato di formaggi. Ho ripetuto questi tre strati fino ad esaurimento degli ingredienti.
Ho infornato con forno statico a 180°  per 25 minuti, nella parte centrale del forno.
Se la sfoglia comincia a prendere colore si può coprire con la carta argentata.Lasciare intiepidire qualche minuto e servire.

RIFLESSIONI:
Ho fatto volentieri questo piatto preparando il più possibile a casa ma vi assicuro che quella preparata dalla mia amica con gli ingredienti già pronti non era da meno. Il sapore ovviamente cambia e forse vi sembrerà strano ma...  proprio perchè con questo piatto è stato amore al primo assaggio... continuo a preferire quella fatta da Annalisa!

P.S. come avrete notato la sfoglia non è stata cotta prima di preparare gli strati della lasagna; ho aggiunto un po' più di latte alla besciamella con il pesto, perché la sfoglia potesse assorbire i liquidi cuocendo... e voi la cuocete sempre? Che differenze avete notato?





22 commenti:

Solema ha detto...

Buonissime le lasagne al pesto!! ma come? fai la pasta e comperi la besciamella? vergogna!!;-))
La besciamella, la faccio al microonde e senza burro. Buona settimana...

ilcucchiaiodoro ha detto...

Ho mangiato una lasagna al pesto anni fà,ma siccome la mangerei solo io a casa,non la faccio mai e quindi mi devo aggregare al piatto di qualcuno per poterla mangiare... me n dai tu un pezzo?

Valentina ha detto...

mi sa mi sa che te la rubo presto....
Bacio
:-)

Barbara ha detto...

x Solema: besciamella al micro e senza burro? Corro da te a vederla!!!

x Ilcucchiaiodoro: accomodati pure cara, ho aggiunto un posto a tavola!

x Valentina: mi raccomando, fammi sapere come viene!!!

i dolci di laura ha detto...

decisamente gustose queste lasagne! mi segno la ricette! io scotto sempre un pochino le sfoglie per evitare che si secchino troppo, ma quando vado di fretta faccio come te!il risultato comunque è ottimo!

Antonella ha detto...

slurpppppppppppppp....anche io non cuocio mai la sfoglia!!!
Adoro la lasagna al pesto e non ho mai pensato di unire il provolone....prossima volta proverò ;)
bacioni

dolci a ...gogo!!! ha detto...

mai provate le lasagne al posto ma devo rimediare davvero golose le tue!!bacioni imma

natalia ha detto...

io non sono mai riuscita a non cuocere la sfoglia, a parte le sfogliavelo ovviamente. ho paura di non sapermi regolare bene con i liquidi e di farle diventare troppo secche. eh, mi sa che comincio ad essere troppo vecchio stile, sto facendo venire fuori gli anni che mi porto sulle spalle. mi sembra di essere mia madre quando venticinque anni fa si rifiutava di usare il robot da cucina. devo correre ai ripari!!!!

il ramaiolo ha detto...

Odio le lasagne classiche e sembrerebbe preoprio che mia suocera lo faccia apposta... ogni volta: LASAGNE!! Adoro invece la versione verde con il perto...!! Grazie ciao!

Barbara ha detto...

x Laura: fammi sapere che ne pensi, e buon appetito!

x Antonella e Imma: secondo me il provolone è geniale, provatele!!!

x Natalia: sei troppo forte! Anche io mi sento quasi in colpa a non cuocerle... e mi sembra di fare una "furbata"... ma quando non c'è tempo o manca la voglia... allora prova, allunga i liquidi del ripieno e... ti stupirai di non averlo fatto prima!!! Baci!

x Il Ramaiolo: la prossima volta che inviti tua suocera falle una sorpresa... magari sarà lei a cambiare gusti! ;-)

Mannu ha detto...

Ciao Barbara,
queste lasagne al pesto mi sembrano davvero deliziose. Voglio proprio provarle. Io di solito sbollento la pasta, ed è per questo forse che è un piatto che preparo una volta all'anno! E' un'operazione che allunga i tempi all'infinito...e poi mi brucio sempre, in più dopo averle sbollentate le stendo sulla tovaglia e ho la fissa che prendano l'aroma del detersivo (potevo anche sorvolare su questo particolare, scopro troppo i miei lati "deboli"). Detto questo, questa tua versione fa proprio per me. A proposito io faccio la besciamella con il bimbi, tutto dentro e via, ma il pesto...posso comperarlo?

Barbara ha detto...

x Mannu: ecco, ora hai trovato il metodo veloce per farle più spesso! Il pesto lo puoi prendere benissimo già fatto, così accorcerai ancora di più i tempi! P.S. ma per la besciamella... sono rimasta solo io a farla a mano?!?!?!? Mi sa che è arrivata l'ora di evolversi... ;-)

lenny ha detto...

Non ho mai cotto la lasagna direttamente al forno, ritenendo la precottura un passaggio obbligato ....
Mi apri un mondo!
Pesto comprato?
Non l'ho mai acquistato, ma ultimante ho ricevuto in regalo il pesto Rossi: non mi è piaciuto proprio, di gran lunga migliore quello home made :))

Barbara ha detto...

x Lenny: a volte la pigrizia spinge verso "nuovi orizzonti" :-) In questo modo faccio le lasagne più spesso, perchè se dovessi cuocerle sempre... le farei solo a Natale! Se prepari il pesto in casa fallo bello forte, perché altrimenti rischia di essere coperto dal provolone. A presto!

Antonella ha detto...

Fatte e divorate....ottime! il provolone ci sta divinamente!
Non mi hanno dato il tempo di fare la foto però......quindi al più presto si repica ;))
smack

Barbara ha detto...

x Antonella: Che bello! Però dì la verità, ti serviva la scusa della foto mancata per rifarle?!?! ;-)

Antonella ha detto...

Si...infatti le ho appena ripappate...naturalmente dopo averle fotografate! ;))
Vabbè....ti dò il permesso di copiarmi la pasta e patate! ;DDDD

Anonimo ha detto...

in cucina sò fare solo le uova sode, ma come faccio le frittate coi "caliceddi - (verdura solo del territorio strettamente etneo, leggermente amarognola) con salsiccia e...
Adolfo Librando

Solema ha detto...

Ho visto da un tuo post, che hai imparato a fare la besciamella al microonde ;-)

Barbara ha detto...

Ehi Solema! Che piacere la tua visita!!! Si, da quando me l'hanno insegnata la faccio solo così ormai!!! Comodissimaaaaa!!!! Un bacio cara, e grazie per essere passata da qui!!!!

Solema ha detto...

Veramente se leggi i primi commenti l'idea te l'ho data io!!!

Barbara ha detto...

Ehi Nonna Sole! E' vero, l'idea me l'hai data tu! Questa ricetta viene dritta dritta da uno dei cosri di cucina che frequentai anni fa... e da quando l'ho provata... non la lascio più!!! Un abbraccio e a prestooooooo!!!!!

Posta un commento

Dimmi che ne pensi!
Puoi lasciare un commento anche come utente anonimo, ma ricordati di firmare, grazie!

Blog Widget by LinkWithin