giovedì 19 novembre 2009

FETTUCCINE CON SUGO DI ASPARAGI



Eccoci di ritorno dal viaggio a Cuba, con il fuso orario che gioca ancora brutti scherzi (le bimbe stanotte alle 3 ballavano la salsa!!!). E' stato un viaggio breve in un paese meraviglioso,  intenso di emozioni e di lezioni di vita. Abbiamo avuto la fortuna di alloggiare in una casa a fianco alle persone del posto, vivendo con e come loro;  e così abbiamo avuto modo di riflettere a quante cose inutili diamo, troppo spesso, un peso eccesivo; ignorando che in tanti paesi del mondo quello che noi diamo per scontato, è un lusso, come il sapone che ci chiedevano per strada riconoscendoci come stranieri. Da oggi, ogni volta che farò la doccia non potrò fare a meno di pensare che li l'acqua calda esiste solo per i turisti negli alberghi, ed i bambini fanno il bagno in un secchio, con l'acqua riscaldata in una pentola sul gas, altro che vaschetta con la doppia seduta, il portasapone, le barchette e lo shampoo al gusto di fragola... L'acqua andava dosata perchè viene distribuita a giorni alterni, e se la finisci prima... i vicini di casa  nel quartiere si fanno in 4 per aiutarti, e sono contenti di privarsi del proprio pur di farti star bene!
La cosa che mi è rimasta più impressa? Il cuore dei cubani, che trasmette un'allegria ed un calore unici.



Questo piatto è uno dei miei preferiti; l'avevo preparato questa estate, ma chissà per quale strana ragione, avevo dimenticato di scriverlo qui. Rimedio subito!

INGREDIENTI per 4 persone:
per la pasta:
4 uova
400 gr di farina di grano duro

per il sugo:
200 gr di asparagi
60 gr di pancetta dolce
1 cipolla
700 ml di passata di pomodoro
pecorino romano per spolverare
sale, pepe

PREPARAZIONE:
Con l'aiuto del robot impasto le uova con la farina. Finisco di lavorare a mano e chiudo l'impasto in un sacchetto di plastica per circa mezz'ora. Con l'aiuto della sfogliatrice preparo le tagliatelle (a me piacciono un po' spesse).
Nel frattempo pulisco gli asparagi togliendo la parte legnosa e tagliandoli a pezzetti. Affetto la picolla e la faccio imbiondire in padella con poco olio. Aggiungo la pancetta a dadini e gli asparagi. Dopo circa 5 minuti aggiungo anche il pomodoro, chiudo il coperchio e lascio cuocere per 20-25 minuti, girando di tanto in tanto. Quando gli asparagi diventano teneri allora il sugo è pronto.  Regolo di sale e pepe.
Quando l'acqua bolle cuocio le tagliatelle in pochi minuti e le ripasso in padella con il condimento. Prima di servirle spolvero il tutto con una manciata di pecorino romano, ed il piatto è pronto.

CONSIDERAZIONI:
Quando acquisto gli asparagi di solito prendo un mazzetto già confezionato. Se non mi va di cucinarli tutti insieme li pulisco, li taglioa pezzetti e li congelo in porzioni, pronti per preparare questo sugo. Di solito faccio le scorte per poter mangiare questo piatto anche in inverno, tanto mi piace. La sera prima di cucinarli, li faccio scongelare nel frigo, su di un piattino.Se invece ho gli ingredienti in abbondanza, allora preparo "litri" di sugo di asparagi e lo congelo. In questo modo ho sempre un sugo pronto fatto in casa anche quando faccio tardi a cucinare, oppure mi ritrovo con il frigo semivuoto, ... magari al ritorno da un viaggio! :-)

9 commenti:

Nanny'76 ha detto...

piacere di conoscerti, ho letto un pò il tuo blog e lo trovo pieno di cose deliziose...
quindi ho deciso che continuerò a leggerti con piacere..*_*

lelli ha detto...

Ah che bello sentir parlare di Cuba da una persona che l'ha vissuta veramente e non solo da turista , io ci ho vissuto 6 mesi e ancora conservo il ricordo di tanti sorrisi !!!!

Per le fettuccine che dire adoro gli asparagi e questa versione con il sugo deve essere buonissima:)

bentornata !!!!!

Antonella ha detto...

Bentornata! Io l'ho vissuta da semplice turista e per una sola settimana, ma la gita all'Avana mi ha trasmesso ciò di cui tu stai parlando....non mi dimenticherò mai i visini di una classe di bambini in un asilo quasi all'aperto.......
nonostante tutto sono sempre allegri...e riescono a trasmetterlo con incredibile facilità....
per me la loro musica è un toccasana, mi riporta in quella terra a ballare salsa a piedi nudi sulla spiaggia

Bbone 'ste fettucine! Mo' tocca aspettà i prossimi asparagi ;-9
Bacioooo

katty ha detto...

buonissima questa pasta!! proverò! baci e buona giornata!!!

Betty ha detto...

che bel piatto di fettucinne invitante!!!! e che fameeee....

manu e silvia ha detto...

Ciao! non è così comune utilizzare il pomodoro con gli asparagi..ma siamo certe ch equesta apsta sia davvero gustosa..certo..invitante lo è!!
bacioni

Federica ha detto...

davvero gustosa questa pasta!

natalia ha detto...

ciao barbara bentornata. che bell'esperienza questo viaggio eh? e come siete stati bravi ad andare insieme alle bambine! io sono così pigrona che aspetto un po' che crescano per godermi anch'io la vacanza!!! però ad aspettare sempre rimango a ...casa! bella questa versione rossa, sembra davvero molto gustosa!

Barbara ha detto...

x Nanny'76: grazie e benvenuta a te! Ti aspetto!

x Lelli: che bella esperienza hai fatto! Grazie.

x Antonella: chissà se era l'asilo dove, passando davanti, il maestro ha invitato Gaia ad entrare per solorare insieme agli altri? Belle esperienze, davvero indimentivabili!
Per gli asparagi... arriverà di nuovo il loro turno!

x Katty: bene, fammi sapere se ti è piaciuta!

x Betty: prego cara, accomodati pure!

x Manu e Silvia: grazie ragazze, provatelo anche voi!

x Federica: grazie!

x Natalia: si, hai ragione... il viaggio con le bimbe impone determinati ritmi... per non parlare delle 10 ore in aereo come le sardine! Magari il prossimo viaggio lo facciamo più vicino... che ne so... Piazza Navona alla Befana?!? ;-)

Posta un commento

Dimmi che ne pensi!
Puoi lasciare un commento anche come utente anonimo, ma ricordati di firmare, grazie!

Blog Widget by LinkWithin