venerdì 18 dicembre 2009

CHE CAVOLO PREPARO STASERA? (Seconda parte)


Qualche tempo fa eravamo io e Paola, mia carissima amica, in giro a cercare funghi (si, io li vedo e lei mi dice se sono commestibili), e tra un pettegolezzo e l'altro è uscita fuori la classica domanda... ( e mica me lo chiedo solo io!!!): Che cavolo preparo stasera?!?!?

P.: Ho un cavolo verza in frigo... che potrei fare?
Io: Beh, non so...io lo faccio ripassato in padella con il pomodoro...
P.: E perché, un bello sformato? Che ci metti tu nello sformato?
Io: Mah che ne so... un uovo, pane grattato...
P.: Sissì, faccio uno sformato e ci metto lo Speck, poi ho della Fontina...

... e da qui è nata questa sua ricetta: lo sformato di cavolo verza.
Finalmente l'ho provata anche io, dopo aver sentito altre persone (fortunate) che sono andate a cena da lei e ne parlavano tanto bene!

INGREDIENTI per 4 persone:
1 Kg di cavolo verza (detto anche cavolo riccio)
100 gr di Fontina (va bene anche Emmentaler o Gauda)
 80 gr di Speck
1 uovo
1 spicchio di aglio
poco burro

PREPARAZIONE:
Ho pulito il cavolo verza e l'ho tagliato a listarelle, togliendo il costone centrale più duro. L'ho cotto al vapore per 20 minuti (potete anche sbollentarlo) e l'ho ripassato in padella con poco olio, aglio, peperoncino e lo speck. A cottura quasi ultimata ho spento il fuoco ed ho lasciato intiepidire.
A questo punto ho incorporato l'uovo con il formaggio tagliato a dadini, amalgamando il tutto.
Ho imburrato una teglia di dimensioni 20x22 cm e ci ho versato dentro il composto.
Ho cotto in forno a 180° per 20 minuti, con forno statico nella parte centrale.

RIFLESSIONI:
Devo dire che non avevo mai provato questo tipo di verza con uno sformato. A noi è piaciuto tanto ed anche la piccola Gaia ha voluto la sua porzione. Io ho aggiunto del sale, senza pensare che lo speck e la fontina erano già saporiti, così mi è venuto un po' salato. Magari voi non mettetene o almeno assaggiate prima.
Brava "zia" Paola, a quando la prossima raccolta di funghi?

3 commenti:

manuela e silvia ha detto...

ottima scelta per la cena! veloce, ma molto gustoso e invitante!
bacioni

mike ha detto...

bello, il tuo blog, belle le tue ricettine...io adoro la pasta fresca e mi piace leggere i post in cui parli di qst specialità... pensa che nelmio frigo c'è sempre un pò d'impasto...così quando ho voglia di pasta. incastro la nonna papera sul ripiano e in due secondi ho pronta la mia porzione...tutto qst perchè nn riesco a mangiare la pasta industriale!!!!mi sazia troppo e non ci provo gusto!!!!bacio

Barbara ha detto...

x Manuela e Silvia: Grazie care!

x Mike: benvenuta, è un piacere per me sapere che anche tu vai pazza per la pasta fatta in casa! Ci sentiamo presto!

Posta un commento

Dimmi che ne pensi!
Puoi lasciare un commento anche come utente anonimo, ma ricordati di firmare, grazie!

Blog Widget by LinkWithin