martedì 17 agosto 2010

FRISELLE CON IL POMODORO


Le friselle sono un tipico pane pugliese dalla forma a ciambella. Quello che le distingue dagli altri tipi di pane è che queste hanno una doppia cottura; infatti si formano prima le ciambelle dando loro una prima cottura, poi, ancora calde, si tagliano parallelamente al piano del tavolo e si rimettono ad asciugare in forno fino a farle "biscottare". In questo modo si conservano molto a lungo.
La ricetta originale prevede l'uso di farina di grano duro ma oggi in commercio si trovano anche friselle preparate con farina integrale (come quella in foto). Il tipico condimento pugliese delle friselle è composto da pomodori, olio, sale e origano.
Qui le ripropondo in una delle tante varianti:

INGREDIENTI per ogni frisella:
4-5 pomodori pachino
2-3 acciughe
olio extravergine
sale

PREPARAZIONE:
Prendere le friselle, bagnarle con l'acqua per ammorbidirle e lasciarle su un piatto. Nel frattempo tagliare i pomodori a piccoli pezzi e metteteli sul pane, aggiungete le acciughe e condite a piacere.

RIFLESSIONI:
Se volete aggiungere un po' di aglio, basta strofinarlo sulle friselle prima di bagnarle con l'acqua. Potete inoltre insaporire con piccole rondelle di cipolla.
Possono essere servite come antipasto o come piatto unico delle calde giornate d'estate.
Dando la possibilità ai bambini di mangiare con le mani ogni tanto, ho scoperto che sono più propensi ad assaggiare cose che di solito non mangiano... è successo così che la piccola Gaia incuriosita da questo piatto nuovo per lei,  con grande sorpresa da parte nostra ha chiesto i pomodori altre due volte, e pensare che fino ad ora non c'era stato verso di farle assaggiare i pomodori (a meno che si trattasse di pomodoro cotto)! Beh, mi sa che mangeremo le friselle più spesso!!!

11 commenti:

Elisabetta ha detto...

ma queste le conosco!!!eh si...gioco in casa^;^e questa bellissima frisella, che hai guarnito ad oc,mi sembra una di quelle giganti,che incrocio ogni giorno,nel mio panificio,in Puglia,appunto!!ristoratrici,saporitissime,regine dell'estate:le friselle!!!grazie per la citazione alla mia splendida terra(scusa l'immodestia..).Complimenti per il tuo blog^;^ io sono Elisabetta.A presto e buona giornata :)

jose manuel ha detto...

Este plato se ve absolutamente delicioso. Saludos

manuela e silvia ha detto...

Un piatto che abbiamo preparato anche noi qualche volta ed è davvero molto particolare!
baci baci

gabri ha detto...

che buone! le conosco bene, mio padre è pugliese, e queste friselle sono sulla tavola di casa nostra da sempre le adoro!!!Mi piacerebbe avere la ricetta per farle in casa perchè qui a Trieste fatico a trovarle, o meglio si trovano ...ma della frisella honno solo la forma!!baci baci

°.°. Martina .°.° ha detto...

velocissime e così buone che non si può proprio rinunciare!!! complimenti! se vuoi passa da me:http://panpepatosenzapepe.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

Ma c'era bisogno di scrivere una ricetta per questo? Stefania campagnuolo
indirizzo mail mafaldanonsorride@yahoo.it

simoff ha detto...

io le gusto ancor di più da quando una amica pugliese mi ha regalato la ciotola con mezzaluna (per farle scolare...) ..è un vero rituale...

Lucia ha detto...

Conosco bene le frise: sono la cosa del mio Salento che mi manca di più qui al Nord (dopo il mare)! Uffy, con quella foto me ne hai fatto venire una voglia...! :-)

Barbara ha detto...

x Elisabetta: ciao e benvenuta sul mio blog. La tua terra è ricca di piatti tradizionali tanto semplici quanto meravigliosi. Ne proverò altri in futuro! A presto!!!

x Jose Manuel: muchas gracias, bienvenido amigo!

x Manuela e Silvia: allora sapete già quanto è buono!!! Un bacio a ognuna!

x Gabri: allora presto proverò una ricetta per farle e la pubblicherò, così potrai cimentarti e mangiare finalmente qualcosa di buono! A presto!!!

x Martina: grazie tante! Passo subito da te!!!

x Stefania Campagnuolo: Ciao Stefania, questo blog non viene letto solo da italiani (hai provato a vedere il mio "visitor location" nella colonna di sinistra?), e quella che per te può sembrare una ricetta scontata, per tanti altri lettori (e non solo stranieri) risulta una vera leccornia. Allargare i propri orizzonti significa arricchire la propria cultura.

x Simoff: non ero a conoscenza della ciotola fatta apposta per loro! Una vera chicca!!! Grazie per l'informazione!!

x Lucia: almeno puoi "mangiarle con gli occhi"!!! hahaha Alla prossima ricetta!!!

DAMIANA 63 ha detto...

Ciao io ti ho scoperta da poco però leggo anke i commenti retrodatati....l'hai provata la ricetta per fare le friselle ? Perkè interessa molto anke a me ....neanke i miei parenti salentini riescono a trovarla e preferiscono spedirmi direttamente le friselle pronte !!!!DAMIANA 63

Barbara ha detto...

Ciao Damiana, e benvenuta sul mio blog anche a te. Le friselle non le ho ancora provate, ma ci sono molte ricette in giro sul web. Maragi appena le provo anche io le metto qui, ok? A presto!!!

Posta un commento

Dimmi che ne pensi!
Puoi lasciare un commento anche come utente anonimo, ma ricordati di firmare, grazie!

Blog Widget by LinkWithin