lunedì 20 luglio 2009

LE PESCHE DI ZIA PINA


Non ci vuole niente per fare queste pesche, sono semplici ma tanto buone. Le adoro fin da bambina, quando andavo al mare con gli zii ed i cugini...
Sotto l'ombrellone non mancavano mai queste pesche per noi piccoli, che non volevamo mai aspettare le famose "tre ore" per fare il bagno!
E allora con questa ricetta partecipo al contest di GialloZafferano "Sapore di sfida III", e la dedico a tutti i bambini che si divertono in spiaggia ed hanno voglia di fare tanti bagni al mare!

INGREDIENTI per 4 bocche grandi e piccole :-)
3 pesche gialle grandi e mature, ma non troppo morbide
2 cucchiai rasi di zucchero (io ho usato quello di canna)
1 limone (il succo)

PREPARAZIONE:
Sbucciate le pesche e tagliatele a pezzetti, spolverate con lo zucchero ed aggiungere il succo del limone.
Mettete in frigo e lasciate qualche ora, girando di tanto in tanto.
Io le preparo la mattina per la merenda del pomeriggio; mentre se voglio portarle al lago o al mare, allora le preparo la sera, prima di andare al letto.
Divertitevi bambini! E' frutta sana e potete consumarne quanta ne volete!!!
E... grazie zia Pina, per avercele preparate tante volte quando eravamo piccoli, ora anche Gaia, come me, ne va pazza!


4 commenti:

Barbara ha detto...

Hai proprio ragione, è il modo migliore, questo, per gustare le pesche!

Barbara ha detto...

Ciao Barbara, da piccoli impazzivamo per queste pesche! Pensa che venivano a mangiarle anche i bambini degli ombrelloni vicini!

virgikelian ha detto...

Ciao Barbara, sono contenta di avere trovato il tuo blog. Mi piace molto. Volevo dirti che anch'io preparo le pesche così, ed è l'unico modo per farle mangiare ai miei due nipotini.Io le apprezzo molto. Ciao e a presto. Virginia

http://aisapori.blogspot.com

Barbara ha detto...

x Virgikelian: Ciao e grazie per essere passata! Se anche tu prepari le pesche così... i tuoi nipoti sono davvero fortunati! Torna a trovarmi, ti aspetto!!!

Posta un commento

Dimmi che ne pensi!
Puoi lasciare un commento anche come utente anonimo, ma ricordati di firmare, grazie!

Blog Widget by LinkWithin