venerdì 24 dicembre 2010

RAVIOLI DOLCI CON RICOTTA AL RUM

Questi biscotti nascono dalla richiesta di una cara amica, Paola, che voleva qualcosa di particolare da mangiare con gli amici proprio il giorno di Natale...
Con gli ingredienti indicati di seguito si producono circa 100 ravioli. Io ho utilizzato un piccolo strumento che aiuta a chiudere i ravioli ed a farli tutti uguali (vedi foto più in basso) ma potete benissimo usare questo metodo.

INGREDIENTI PER LA FROLLA:
500 gr di farina 00
300 gr di burro
200 gr di zucchero semolato
80 gr di uovo (circa 1 uovo e un tuorlo)
1 bustina di vanillina
2 gr di sale
la buccia di 2 arance

INGREDIENTI PER IL RIPIENO:
500 gr di ricotta (di pecora se la preferite più saporita, io ho usato quella di mucca)
5 cucchiai di rum
4 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di amido di riso

Cannella e zucchero a velo per spolverare

PROCEDIMENTO:
Per prima cosa preparate la frolla mettendo nella planetaria, con la foglia o gancio K, il burro freddo e la farina, quando ottenete uno sfarinato, aggiungete lo zucchero con gli aromi (vanillina, buccia di arancio) ed ilsale. Solo in ultimo aggiungete le uova. Compattate a mano sulla spianatoia infarinata e mettete la frolla a riposare in frigo per 3-4 ore.
Se non avete la planetaria potete lavorare gli ingredienti in una ciotola a mano, con l'aiuto di una spatola, lavorando il burro morbido (a pomata) con lo zucchero. Quando si sono amalgamati aggiungete le uova, ed infine la farina con gli aromi ed il sale.

Lavorate la ricotta con una forchetta e aggiungete lo zucchero ed il rum. Otterrete un composto semiliquido che faremo addensare un po' aggiungendo l'amido di riso (io lo trovo da Castroni). Se rimane ancora morbido non vi preoccupate, si asciugherà nella cottura in forno.

Dopo il tempo di riposo prendete la frolla e stendetela fra due fogli di carta forno, infarinando i due lati a mano a mano che la lavorate, in uno strato di circa 2 mm.
Io ho ritagliato dei dischetti di 6 cm di diametro che ho poi farcito con l'aiuto di un sac a poche, chiudendoli con l'attrezzo che vedete in foto,

ma come dicevo, potete usare il metodo descritto qui per i ravioli salati.
Li ho messi in una teglia su carta forno e li ho cotti a 220° per 8 minuti con forno statico, ho aperto poco lo sportello del forno per far evaporare l'umidità rilasciata dalla ricotta in cottura ed ho acceso la ventola per altri 2 minuti.

Usciti dal forno li ho fatti freddare e li ho spolverati con zucchero a velo e cannella.
Il risultato è un biscotto ripieno dal sapore delicato e speziato, non troppo dolci... una meraviglia!!!
Ne preparerò altri nei prossimi giorni, insieme ad un'altra versione di biscotti ripieni, che metterò on line la prossima settimana.

Con questa ricetta auguro a tutti i miei Lettori un Felice Natale!

5 commenti:

max - la piccola casa ha detto...

Il 2010 sta finendo ed è quindi giunto il momento per augurarti un felicissimo e bellissimo 2011 ricco di gioia e serenità !!!

max - la piccola casa
http://lapiccolacasa.blogspot.com

marifra79 ha detto...

Nooo!!!!!! Devo salvare la ricetta a mia madre piacciono tantissimo... le farei una bellissima sorpresa!
Un abbraccio complimenti e tantissimi auguri di buon anno nuovo

Barbara ha detto...

x Max: Grazie, anche a te! Un abbraccio, ti aspetto di nuovo!

x Marifra: Adoro le sorprese! Buon anno nuovo anche a te!

Anonimo ha detto...

CARA CUOCA FELICE, COME VERREBBE LA SFOGLIA DEI RAVIOLI DI RICOTTA SE IO USASSI SOLO SEMOLA RIMACINATA OPPURE FARINA N. 2? nON VOGLIO USARE LA 00 PERCHè COME SAI FA MALE.
ELENA

Barbara ha detto...

Cara Elena, non so chi ti abbia detto che la farina 00 fa male... a me non risulta, a meno che tu non sia intollerante o allergica, ma questo vale anche per tutti gli altri tipi di farina di grano, compresi quelli da te citati.
La farina 00 è quella più abburattata, cioè, come ben sai, più raffinata, quindi più "povera" di elementi rispetto alle farine 0, 1, 2 e integrale.
Con il tasso di abburattamento della farina si intende la quantità di prodotto (in kg) ottenuto macinando 100 kg di grano. Tanto più alto è questo indice, tanto più grezza è la farina.
La "00" è una farina che ha subito il 50% di abburattamento; la farina "0" è abburattata al 72%; la farina "1" all'80% e farina "2"all´85%.
Per questa frolla puoi provare il tipo di farina che preferisci, così ci farai sapere i tuoi risultati... Buon divertimento!

Posta un commento

Dimmi che ne pensi!
Puoi lasciare un commento anche come utente anonimo, ma ricordati di firmare, grazie!

Blog Widget by LinkWithin