sabato 30 maggio 2009

POMODORI PELATI IN BARATTOLO



Ecco una ricetta semplice e genuina, tra quelle che preferisco tra le preparazioni da conservare sottovetro...

INGREDIENTI E OCCORRENTE:
Pomodori San Marzano a volontà
Barattoli di vetro con coperchio

PREPARAZIONE:
Prendo i pomodori a fine estate, quando sono belli maturi.
Li scelgo io, uno per uno, devono essere maturi e senza ammaccature.
Li lavo per bene sotto l'acqua e li metto ad asciugare al sole, stesi su una tovaglia.
Metto un tegame grande che cuoce a vapore sul gas, nel frattempo prendo i pomodori e pratico su ognuno due piccoli tagli a croce sulla parte posteriore, incidendo solo la pelle, senza andare a fondo.
Quando l'acqua bolle li metto nella vaporiera per 2 minuti circa. Sono pronti quando la pelle che ho inciso comincia ad arricciarsi.
A questo punto li tolgo dalla vaporiera e li lascio freddare qualche minuto.
Quando si sono un po' freddati tolgo la pelle (che ora viene via facilmente) e li metto nei barattoli. Li riempio fino ad 1 centimetro sotto al bordo.
Chiudo il coperchio e quando ho 3 o 4 barattoli pronti li metto in una pentola coprendoli di acqua fredda, due o 3 dita sopra. Metto la pentola sul gas e calcolo 20 minuti da quando bolle l'acqua; poi spengo e li lascio freddare nella stessa pentola.
Quando l'acqua è fredda controllo che tutti i barattoli abbiano fatto il sottovuoto (il coperchio non deve fare "clic" al centro). Se non lo hanno fatto allora significa che l'ho riempito troppo o che non ho chiuso bene il coperchio, allora correggo l'errore e li rimetto in pentola ricominciando il processo.

Quando arriva il momento dei pomodori io ne faccio tanti, in modo da poterli usare durante tutto l'anno. Sono veloci da fare (5 kg li faccio in una mattinata, e con 3 giorni ho una discreta scorta).
Li uso per tanti piatti: come sugo per la pasta, per la pizza, o per ripassare le verdure in padella o fare una fettina alla pizzaiola. Ne posso anche aggiungere uno o 2 nel brodo...
Sono veramente versatili!
Se vi piace potete mettere una o 2 foglie di basilico o prezzemolo prima di chiudere i barattoli...
Io preferisco non mettere niente, aggiungendo gli odori al momento, secondo il piatto che voglio preparare.

Con questa ricetta partecipo al concorso Sottovetro di Virginia in collaborazione con Le Tamerici:


Logo concorso

Ringrazio inoltre, la mia amica Paola, per avermi insegnato a farli!

10 commenti:

Virginia ha detto...

Averne di barattoli così sempre a disposizione in dispensa!
Grazie per la partecipazione!

katty ha detto...

prima o poi dovrò provare!! bacioni!! buona domenica!!

Solema ha detto...

Foto o non foto,l'idea di farsi i pelati da sola, mi attira non poco, è ancora prestino per avere dei buoni pomodori e anche il prezzo ha il suo peso. Ciao

Mary ha detto...

Brava anch'io li faccio cosi , sono molto piu buoni dei pelati che si comprano!

natalia ha detto...

Che belli questi barattoli ! Dovrei farli anche io ....

Barbara ha detto...

x Virginia: Grazie a te, per avermi dato la possiblità di partecipare!

x Katty, Solema e Natalia: provate, provate, sono velocissimi e molto buoni, ma mi raccomando, conviene prenderli a fine estate... quando ve li "tirano dietro" e sono ben maturi!!!

x Mary: è vero, hanno proprio un altro sapore!

Elisa ha detto...

molto interessante! mi sto giusto ora accingendo a prepararli! la mia mamma solitamente li fa sbollentare, ma proverò al vapore! sempre mia mamma e mia nonna prima di invasarli li incidono appena su un fianco per spremere via i semi... penso che abbinerò la tua idea del vapore al metodo di mamma di eliminare i semi... vedremo! grazie mille

Barbara ha detto...

x Elisa: non avevo pensato all'incisione laterale per far uscire i semi! Grazie per avermelo suggerito, tra poco farò di nuovo la scorta per l'inverno e preparerò qualche barattolo senza semi.
A presto!

Anonimo ha detto...

Sono deliziosi,io li faccio tutti gli anni e sono davvero comodi trovarseli gia' pronti e cosi' gustosi e profumati.
Sono molto pratici anche prepare dei sacchetti con i pomodori ben puliti ed asciugati congelandoli,quando li dovete usare basta metterli sotto l'acqua calda un minuto e si toglie la pelle, ed ecco il pelato profumato.
Roberta

Barbara ha detto...

Ciao Roberta, sicuramente molto più pratico il tuo metodo! Lo provo di certo! Grazie!!!

Posta un commento

Dimmi che ne pensi!
Puoi lasciare un commento anche come utente anonimo, ma ricordati di firmare, grazie!

Posta un commento

Blog Widget by LinkWithin