domenica 31 gennaio 2010

ZUPPA DI CIPOLLE E...


Salve amici, in questi giorni ho avuto il piacere di conoscere Marco Patruno, Sommelier dell' Enoteca Nepesina.
Con questo post inauguro una nuova rubrica chiamata "Food and Wine", in cui ogni mese pubblicheremo una ricetta abbinata ad un vino. Gli abbinamenti di Marco saranno per me molto preziosi, e sono sicura che anche voi apprezzerete  i consigli di un professionista del settore, un vero appassionato con diversi anni di esperienza in Italia e all'estero.
Veniamo dunque alla ricetta: ancora un piatto invernale, viste le temperature di questi giorni...

INGREDIENTI per 4 persone:
500 gr di cipolle
1 litro e mezzo di brodo di manzo
30 gr di burro
25 gr di farina
200 gr di groviera grattugiato
fette di pane tostato

PREPARAZIONE:
Sbucciate le cipolle e tagliatele a fette sottili. Nel frattempo in un tegame mettete a sciogliere il burro e quando sarà caldo aggiungete le cipolle. Stufate le cipolle a fuoco lento per circa un'ora, girando di tanto in tanto senza far prendere colore; dovranno solamente imbiondire.
Aggiungete la farina setacciata e continuate a cuocere girando per altri 5 minuti. A questo punto aggiungete il brodo e cuocete  ancora per un'ora. Regolate di sale.
Al termine della cottura mettete il pane tostato sul fondo di 4 ciotole, spolverate con un po' di groviera e aggiungete la zuppa di cipolle calda. Aggiungete sopra altre fette di pane, coprite ancora con il formaggio e mettete le ciotole in forno caldo a gratinare, fino a quando si formerà una bella crosticina. Servitela caldissima!

QUALE VINO IN ABBINAMENTO? I consigli di Marco, il Sommelier dell'Enoteca Nepesina:
Non è un abbinamento facile dato che è un piatto delicato e con delle note organolettiche molto orientate alla morbidezza. In analisi il piatto presenta le seguenti caratteristiche gusto/olfattive:  Dolcezza (burro, cipolle e groviera), grassezza (burro), lieve aromaticità (cipolle), succulenza (brodo di manzo). Per compensare e rendere armonico un abbinamento con il vino dobbiamo orientarci verso un vino rosso abbastanza fresco anche lievemente mosso se piace (combina con dolcezza e grassezza), leggermente tannico (combina con succulenza), di corpo discreto, non è necessario però che sia ampio e strutturato. Per quanto riguarda il vitigno/vino mi viene da pensare ad un Merlot Trentino (Doc Merlot Vigna del Gelso della cantina Mori Colli Zugna) o ad un Valpolicella Classico del Veronese realizzato con i Vitigni Corvina, Molinara e Rondinella (Valpolicella Classico Doc Az. Brigaldara). Una gradazione intorno ai 13 gradi alcolici è corretta, preferibilmente vinificazione interamente in acciaio. Un vino bianco è sconsigliabile in questo caso perché, se di buona acidità esalterebbe le note amare intrinseche nell'aromaticità e succulenza del piatto, se fosse invece un vino affinato in legno e di corpo porterebbe all'esasperazione le note dolci del piatto rendendo l'abbinamento appiattito su note morbide fastidiose, spegnendo completamente l'auspicabile contrasto cibo/vino ed il conseguente equilibrio gustativo di cui siamo alla ricerca. Un tentativo, volendo, si potrebbe fare con uno Spumante Metodo Classico, un Satén di Franciacorta (Lantieri o Gatti) potrebbe essere un'idea.  Da provare.

18 commenti:

Nina's Recipes ha detto...

I love onion soup! Yours looks delicious!
Complimenti!

BARBARA ha detto...

Veramente utile questa tua nuova rubrica e complimenti al sommelier! La zuppa di cipolle gratinate è un classico intramontabile!

mammafelice ha detto...

Che buona, io l'adoro! Non metto l'emmenthal perchè cotto non mi piace, ma do una bella spolverata di parmigiano.
Ultimamente ho preparato il friggione, che è una cipollata al pomodoro che si mangia qui in Emilia come contorno... che godimento.

Alessandra ha detto...

complimenti per la ricetta, per la foto (fichissima) e per la nuova rubrica. è un'ottima idea e per me, grande bevitrice, è decisamente interessante. Brava, brava!
Un bacio grande
Ale

natalia ha detto...

ottima la ricetta e molto interessanti i consigli di marco. a proposito barbara te l'avevo detto che anch'io sono sommelier?ciao a presto

Solema ha detto...

Proprio stasera, chiedevo a mia sorella come fa la zuppa di cipolle, la fa un pò diversa. Lei mette il pane soprala zuppa e poi ci mette il formaggio! Adesso ho un bel dilemma!!!

Maurina ha detto...

La zuppa di cipolle e' uno dei miei piatti invernali preferiti, capace di risollevarmi il morale in un baleno! Complimenti - Maura

Ylenia ha detto...

Ciao, vorrei invitarti a fare un salto nel mio blog per renderti partecipe di un'allegra "manifestazione" tra foodblogger che vorremmo organizzare!
Ci farebbe molto piacere anche conoscere la tua opinione!
Ti aspetto...un abbraccio
Ylenia
http://cioccolarte.blogspot.com/

lenny ha detto...

Mi piace l'idea di questa interessante rubrica :))
Sarà un'occasione per accostarmi al mondo dei vini!

Morena ha detto...

Che buoooona!!! Questa piacerebbe molto anche al mio Anto...la salvo nei preferiti, voglio provare a fargliela!!!
Grazie!

Anonimo ha detto...

e il sommelier strepitoso da dove salta fuori?? :)
MammaBia

Barbara ha detto...

x Nina: Thanks!!!

x Barbara: grazie mille!

x Mammafelice: voglio provare con il parmigiano come fai tu la prossima volta... e presto verrò a chiederti la ricetta del friggione, che non conosco! Grazie!

x Alessandra: ciao cara, la prossima volta che vieni te lo presento, così torni a casa con una buona bottiglia... che tanto non guidi! Ahahaha!

x Natalia: ogni volta mi stupisci... mò pure sommelier?!?!? Che altro mi nascondi? Baci!!!

x Solema: ascolta tua sorella che non sbaglia; il fatto di mettere due volte il pane con il formaggio... è per togliermi uno sfizio... ti avevo mai detto che sono una golosona?!?

x Maura: già, un primo piatto invernale veramente capace di scaldare il cuore! Grazie!

x Ylenia: sono dei vostri! Grazie per avermi avvisato!!!

x Lenny: Si, veramente molto interessante, anche per me che sono astemia! Magari riesco ad avvicinarmi anche io! Bacioni!

x Morena: mi raccomando, fammi sapere come è andata! Un abbraccio e a presto!!!

x Bia: che piacere averti qui cara! Marco ha l'enoteca non lontano da me ed è la persona che mi indica i vini da abbinare ai piatti che preparo, soprattutto quando cucino a domicilio e mi chiedono di pensare anche al vino... ora so a chi rivolgermi! Torna a trovarmi!

Gunther ha detto...

è una delle cose che mi piace di più, bello avere un sommelier che consiglia

Eric ha detto...

Hi, ur blog is really nice & informative, while reading ur blog I truly like ur recipe & definitely try at my home. I just wanna suggest that u should go for blog advertising & marketing there is a site which is offering very unique features at affordable prices there are expert advertising team who will promote ur blog & affiliate ads through all over the networks which will definitely boost ur traffic. Finally I have bookmarked ur blog & also shared this blog to my friends.. i think my friend might too like it hope u have a wonderful day & !!happy blogging!!.

Anonimo ha detto...

A leggere i consigli sul vino sembra di leggere una poesia
Complimenti
Michela e il corso di cucina tra amiche ( oggi si studiava la zuppa di cipolle)

Barbara ha detto...

Gunter... parole sante!

Eric, grazie per la tua visita!!

Michela, buona cucina a voi dunque... divertitevi!!!

Anonimo ha detto...

Grazie!!! Non riuscivo da anni a trovare un abbinamento adatto ad un piatto "difficile" come la deliziosa zuppa di cipolle! I consigli del sommelier mi hanno fatto vincere una annosa disputa con un amico "saputello" che consigliava il PODIUM!!!!

Barbara ha detto...

...e son soddisfazioni eh?!?! A presto!!!

Posta un commento

Dimmi che ne pensi!
Puoi lasciare un commento anche come utente anonimo, ma ricordati di firmare, grazie!

Blog Widget by LinkWithin