mercoledì 16 febbraio 2011

TORTA HELLO KITTY ( Metodo passo passo per realizzarla)

Lo scorso mese Fiore ha compiuto 2 anni, e per il suo compleanno ha chiesto la torta con il famoso gatto.
Per realizzare il disegno di Hello Kitty ho utilizzato il metodo del PDZ-colla, ovvero la Pasta Di Zucchero collosa. Questo metodo molto interessante l'ho scoperto qui gironzolando in rete, e devo dire che è un ottimo motodo per chi come me non ha dimestichezza con i disegni a mano libera. Armatevi solo di tanta pazienza e vedrete che ci riuscirete anche voi!

OCCORRENTE:
Pan di Spagna (io ne ho fatto uno da 26 cm di diametro)
700 gr circa di Fondente di Zucchero (io questa volta ho usato quella già pronta)
1 tavoletta di cioccolato fondente (per i contorni del disegno)
Coloranti alimentari in gel rosso e giallo (le diverse tonalità di rosa si ottengono con più o meno colorante rosso)
Stampino ad espulsione a forma di fiore
Crema al burro (200 gr di burro a temperatura ambiente + 400 gr di zucchero a velo, mescolati insieme con le fruste fino ad ottenere un composto morbido)
Punta da pasticcere con foro rotondo n° 5 (per disegni più piccoli usare punte più piccole) oppure un conetto di carta forno.
Disegno del soggetto da voi preferito (digitate il nome su Google, cercate fra le immagini e stampate quella che vi piace di più)
Carta da forno, scotch e una teglia dal fondo perfettamente piano (per poggiare il disegno)
Mattarello e zucchero a velo per spolverare la spianatoia

PREPARAZIONE:
La prima cosa da fare è il disegno, perché ha bisogno di qualche giorno per asciugarsi.
Prendete un supporto rigido e perfettamente piano su cui poggiare il disegno (una teglia girata al contrario, oppure un tagliere, ecc...) ed incollateci sopra il disegno scelto. Sopra al disegno poggiate un foglio di carta da forno e fermate anche questa con lo scotch.
Sciogliete la cioccolata al microonde (800 W) un minuto alla volta fino a che diventa liquida (non deve cuocere); mettetela dentro al cono di carta o nel sac a poche con la punta rotonda e ricalcate il disegno sottostante passando sopra a tutti i contorni. Mettete il disegno ad asciugare qualche ora in un luogo asciutto.
Prendete ora un pezzetto di pasta di zucchero e mettetela in una ciotolina  (o tazzina da caffè, a seconda della quantità) con mezzo cucchiaino di acqua e sciogliete anche questa al microonde per pochi secondi, lasciandola ammorbidire. Mescolate con un cucchiaino, ma non troppo velocemente, altrimenti incorporate aria e il disegno viene con tutte bollicine antiestetiche. Scaldare la pasta di zucchero serve per far incorporare meglio l'acqua. A freddo non verrebbe una crema omogenea, ma formerebbe dei grumi. Comunque se ciò accadesse niente paura, passate tutto in un colino a maglie fitte e recuperate la pasta fluida.
Ora lasciate freddare la colla di zucchero e se serve aggiungete acqua a gocce mentre si fredda, per ottenere una pasta fluida (non liquida!), girando di tanto in tanto. Aggiungete il colorante in questa fase per i particolari colorati del disegno.
Ricordate che questa pasta va usata fredda, perché a caldo scioglierebbe i contorni di cioccolata o di altri colori, amalgamandosi.
Se preferite fare i bordi del disegno con questa stessa pasta, potete usarla un po' più densa, lasciarla rapprendere qualche minuto, e poi diluire la restante pasta per il riempimento (ora che è un po' più liquido si livella anche da solo). Per arrivare agli angoli usate uno stecchino, che vi aiuterà a "tirare" la pasta negli spazi più piccoli.
Una volta messa la pasta colorata dentro al sac a poche colorate tutto quello che c'è sul disegno con quel colore (tutti i verdi, tutti i rossi, ecc...)
Nella foto in basso potete vedere il disegno mente viene realizzato. Notate che se per il riempimento usate una pasta troppo densa questa non si livella (guardate la differenza fra il rosa chiaro e quello scuro o il bianco dei piedi e delle mani).


Una volta riempito tutto il disegno lasciatelo qualche giorno ad asciugare in un luogo fresco e asciutto (non dentro al frigo). Dobbiamo dare tempo alla pasta di zucchero di solidificare di nuovo. Il tempo per solidificare varia da 2 a 5 giorni, a seconda dello spessore che avrete dato al disegno. Potete provare a premere leggermente con un dito: se la pasta cede non è ancora pronta.
Passato il periodo di asciugatura prendete delicatamente la carta da forno su cui avete disegnato la figura e rigiratela sottosopra, in modo da avere il disegno su un piano e la carta rivolta verso di voi. Cominciate a staccare la carta dal disegno, molto lentamente. Ricordate che anche se il pupazzo diventa rigido è sempre molto fragile! Lasciatelo ancora qualche ora (o un paio di giorni, a seconda dello spessore) ad asciugare bene; infatti la parte del disegno che stava a contatto con la carta da forno è quella che asciuga per ultima.

Ed occoci arrivati alla torta.
Due giorni prima della festa preparate un Pan di Spagna (più in là metterò la ricetta che ho usato io) sostenuto da 26/28 cm e lasciatelo riposare fino al giorno dopo.
Il giorno seguente preparate la crema al burro. Tagliate il Pan di Spagna in tre dischi (due tagli orizzontali) e farciteli come vi piace di più.
Io scavo la base dove metto la crema, in modo da potene mettere una quantità maggiore che poi non fuoriesce dai bordi quando poggio il secondo disco sopra.
Evitate la panna, che non reggerebbe alla pressione che poi andremo a fare sulla torta (vedrete più avanti). Io non potevo usare il cioccolato, quindi ho fatto uno strato di crema (usando un quarto di questa ricetta) e un secondo strato di marmellata. Per bagnare il Pan di Spagna ho usato una bagna già pronta ai frutti di bosco. Se usate anche voi marmellata consiglio arance amare o limoni, non una dolce, altrimenti diventa troppo.
Una volta farcita la torta ricopritela con la crema al burro:


La crema al burro serve da collante e isolante allo stesso tempo. Fa attaccare bene la pasta di zucchero che usiamo per ricoprirla e la isola dall'umidità della torta farcita.
Prendete circa 500 gr di fondente di zucchero e stendetela con il mattarello su una spianatoia, usando zucchero a velo per non farla attaccare. Stendete uno spessore di circa un millimetro e abbastanza larga per poter ricoprire la torta interamente.
Una volta stesa arrotolatela sul mattarello e srotolatela sulla torta in questo modo:

Srotolate completamente la pasta di zucchero e lasciatela ricadere sui bordi.


A questo punto con le mani cercate di far aderire bene la pasta sulla torta, premendo leggermente sulla parte superiore e poi sui lati, cercando di togliere eventuali bolle d'aria. Per questa operazione partite dal centro e accarezzate la torta andando verso i lati, poi passate ai bordi.


Non dovranno rimanere pieghe da nessuna parte. Se ciò dovesse accadere, rialzate di nuovo la pasta e fatela aderire accompagnandola delicatamente con una mano.


Terminata questa operazione passate una rotella tagliapasta (o fate con un coltello) alla base della torta, lasciando un millimentro di pasta.
Con l'aiuto di un tarocco sistemate la pasta di zucchero (il millimetro che avevate lasciato) sotto alla torta in questo modo:

Tenete presente che se la crema di burro non è stata stesa bene e magari la pasta di zucchero vi è venuta un po' sottile, allora i piccoli difetti si evidenzieranno. Per far venire piatto il piano della torta potete usare un'attrezzo apposito che assomiglia ad un piccolo ferro da stiro, oppure vi potete aiutare con una bottiglia messa in orizzontale:


Durante questa operazione aumentate la pressione sui punti da lisciare; dopo aver finito la parte superiore se occorre risistemate la base con il tarocco e lisciate anche i bordi.
Ecco la torta perfettamente piatta, dove non ci sono più le imperfezioni dei passaggi precedenti:

Riponete la vostra torta in frigo e passate alle decorazioni.
Prendete la pasta di zucchero fondente che è avanzata e coloratela di rosa (mettete i guanti e colorate la pasta con poco rosso) così a freddo, come fosse pongo.
Un volta ottenuto il colore desiderato stendete la pasta con il mattarello, come avevate fatto per la copertura della torta, aiutandovi con lo zucchero a velo per non farla attaccare. Prendete uno stampino (io ho usato quello a fiore) ad espulsione e ricavate tante formine quante ve ne occorrono:


Lasciatele qualche ora sulla spianatoia ad asciugare (se volete potete prepararli anche con qualche giorno di anticipo e lasciarli all'aria per 24 ore. Li potete poi riporre in un sacchetto per surgelati una volta secchi).
Qualche ora dopo riprendete la torta e preparate la "colla" per i fiorellini: in una tazzina mettete due cucchiaini di zucchero a velo e aggiungete qualche goccia di acqua (ma proprio contate!!!) mescolando fino ad ottenere una consistenza densa e fluida (non liquida). Ora con l'aiuto di uno stecchino prendete un po' di glassa e mettetela sul retro dei fiori che avevate tagliato, e attaccateli tutti intorno alla torta:


A questo punto potete già mettere il disegno che avevate preparato qualche giorno prima sulla torta, mettendo sulla torta un po' della glassa per attaccare i fiori, e rimettere in frigo fino al giorno dopo.
Per fare la scritta in cioccolato (ma potete usare anche la stessa tecnica del disegno con la pasta di zucchero-colla) ho fatto così: Ho aperto un file word dal computer, ho scritto il nome di mia figlia in maiuscolo ed ho cercato un font che mipiacesse. L'ho ingrandito e stampato. Con la stessa tecnica del disegno ho messo sul nome la carta da forno e una volta sciolta la cioccolata ho ricalcato il nome. Pochi minuti in congelatore e il cioccolato si stacca da solo dal foglio:


Anche il cioccolato è stato attaccato con la stessa glassa dei fiorellini sul bordo, sistemando le lettere una alla volta sulla torta.


RIFLESSIONI:
Beh, se avete letto tutto fino a qui... complimenti, avete fatto la fatica più grande! Già, perché tra il testo e la sistemazione delle foto a me sembra di aver faticato di più per scrivere questo post che non per realizzare la torta!!!
Se invece avete intenzione di comprare una torta già fatta e preparare solo il disegno, ricordatevi si non metterlo a contatto diretto con la crema, altrimenti tutti i colori cominceranno a sciogliersi sporcando tutta la torta. Sulla panna può andar bene, ma solo se lo sistemate poco prima di servire la torta. In questo caso la pasta di zucchero si ammorbidirà, e sarà anche più facile da tagliare (se fate come ho fatto io e la mettete sulla pasta di zucchero, al momento del taglio il disegno si frantuma... con grande felicità dei bambini presenti... hihihi!)
Credo di aver detto tutto nei vari passaggi, ma se ci fosse qualcosa di poco chiaro o che ho tralasciato vi prego di dirmelo, in modo che io possa correggere e aggiornare il post.

Ora vi dico gli errori che ho fatto io, in modo che li potrete risparmiare voi:
  • La prima volta che ho realizzato il disegno ho usato la carta lucida da disegno che avevo in casa, al posto della carta da forno. Non fatelo, perché non stacca bene ed è troppo rigida. Ho spaccato il primo disegno per questo motivo, gettando un paio d'ore di lavoro...
  • Ho provato ad usare il  MMF al posto del fondente di zucchero. Il disegno viene ma ci mette moooooolto di più ad asciugarsi (a me non è bastata una settimana). Se avete tempo per farlo ok, ma tenete conto che se usate la cioccolata sciolta per i contorni, questa comincia ad assumere un colore chiaro in alcuni punti, deteriorandosi. Avrete così un bel disegno, ma con i contorni a pois.
  • Nel mettere il disegno del gatto sopra alla torta ho premuto un po' per far aderire un lato e si è spaccala la faccia di Hello Kitty in due (non che mi dispiaccia... io non lo sopporto questo gatto). Per fortuna la parte spaccata era tutta bianca ed ho potuto rimediare spalmando sopra a tutto il taglio la glassa che avevo usato per attaccare i fiori ed il nome. Alla fine non si vedeva niente, ma in quel momento ho sudato freddo!!! :-)
 Ok, grazie per la pazienza che avete avuto a leggere tutto... ora tocca a voi! Buon divertimento!!!

27 commenti:

BARBARA ha detto...

Ti è venuta un incanto!

Rayna ha detto...

me la stampo, è sempre richiesta e la tua è una descrizione dettagliatissima.
grazie anche di aver messo gli errori.
Bacio

Anonimo ha detto...

sei stata troppo brava sai anche io nelle cose ci metto passione per la cucina ma non penso di farlo mai questo dolce comunque non si sa mai lo stampo grazie mille

Valeria ha detto...

Complimenti di cuore, per la torta, per le spiegazioni dettagliatissime, per i suggerimenti tratti dai tuoi errori.... ma soprattutto per aver spaccato la faccia a Hello Kitty, ed aver poi trovato dentro di te la compassione per ricucirgliela !!!! Sei un mito !! :-)

simona ha detto...

complimenti per il blog la torta hello kitty proverò a farla per le mie tre bambine da adesso sono tra le tue lettrici se puoi vieni a trovarmi anche tu..

E va bene così... ha detto...

è veramente bellissima!! posso affittarti per ogni compleanno della mia bimba?????
giuppy

Ilovedesserts ha detto...

Ti vorrei invitare al mio primo contest MANI NELLA MANITOBA, una raccolta di ricette con la farina manitoba...
http://dolciedesserts.blogspot.com/2011/01/primo-contest-mani-nella-manitoba.html
se ti va passa a dare un'occhiata... ti aspetto...

ps. anche se non ti va di partecipare, passa a trovarmi abbiamo la stessa passione per le torte decorate

annarita ha detto...

uhhh! che peccato, me la sono persa! mia figlia ha appena compiuto gli anni! vabbè, me la segno per l'anno prox o per altri compleanni! ciao!

Anonimo ha detto...

Barbara è uno spettacolo..... Mi dai un consiglio?
Givanni mi ha chiesto per il compleanno una torta campo di calcio. Pensavo di fare la base con la ricetta dei brownies (che adora), di riempirla con panna alla nutella e ricoprirla con fondente al cioccolato verde e bianco per fare le strisce. Che dici? o è meglio usare la pasta di zucchero?
Baci Cecilia

Barbara ha detto...

x Barbara: Grazie mille!

x Rayna: dovere! A presto!

x Anonimo: Grazie e benvenuta, ricordati di firmarti!! Ciao!!!

x Valeria: inutile dirti il momento più bello vero?!? Il taglio della torta! aahahah!!!

x Simona: Ciao Simo! Grazie e benvenuta, verrò a fare un salto da te! Alla prossima!!!

x Giuppi: grazie! Sono a disposizione!

x Ilovedesserts: certo che vengo a trovarti! Non so se faccio in tempo per il contest... Un abbraccio e grazie per l'invito!!!

Ciao Annarita: avrai tempo per allenarti allora! A presto!!

x Cecilia: La base per la torta va benissimo. Le decorazioni puoi farle come preferisci. Io la ricoprirei di fondente di zucchero verde, e le strisce bianche con la glassa reale. Se passi da casa mia suona, così ne parliamo insieme! Bacio!

nerea silva ha detto...

Bellissima torta. Deve essere anche buona. Penso che la farò per il compleanno della mia nipotina, le piacerà moltissimo.

antonella runo ha detto...

belle le spiegazioni ma sto diventando matta per trovare i colori e sceglierli. se desidero il rosso con quello liquido tutto mi diventa rosa nelle varie tonalità. E il nero il blu notte? sono meglio in polvere o gel? possibile che non trovo nessuno che possa dare seguito alle mie domande? sei disponibile per favore? Antonella

Barbara ha detto...

x Nerea Silvia: Ciao, la tua nipotina rimarrà sicuramente contenta! Facci sapere!

x Antonella: scusa se non ti ho risposto prima, ero in vacanza senza internet...
Allora per i coloranti usa sempre quelli in gel, sono quelli più concentrati e soprattutto non diluiscono l'impasto come quelli liquidi; inoltre sono moooolto più concentrati.
Per quanto riguarda le dosi si, è vero, per far diventare un pezzo di pasta rossa ci vuole più colorante, per non parlare del nero!
In questo caso ho trovato un'ottima soluzione... comprare i panetti già colorati per i colori più intensi, appunto il rosso e il nero, credo esista anche il blu notte, ma puoi provare ad aggiungere una punta di nero al blu... fai una prova e vedi se ti soddisfa.
Spero di esserti stata utile! A presto!

Anonimo ha detto...

brava brava brava!!!!cercherò quanto prima di mettere in pratica tutti i tuoi utilissimi consigli,e comunque è vero ti è costata una faticaccia nello scrivere tutti questi dettagli ma in cambio ricevi un GRAZIE DI CUORE da tutte noi!!!!!!Stefania.

Barbara ha detto...

x Stefania: Grazie a te Stefania della visita! Sei stata gentile a lasciare un messaggio! Mi raccomando, fammi sapere della tua torta! A presto.

Anonimo ha detto...

e' bellissima e vorrei prepararla per il compleanno di mia figlia,ma non ho molta dimestichezza con i pan di spagna : pensi che possa appoggiare il disegno su un tiramisu' o affonderebbe? grazie in anticipo Tiziana

Anonimo ha detto...

brava,ci proverò ma mia figlia desidera pucca e disco non si tova allora ci provo come hai fatto tu!!!Isabella

Barbara ha detto...

x Tiziana, puoi mettere la cialda anche sul tiramisù, poco prima di servirlo. Ciao!!!

x Isabella: vedrai che verrà benissimo! A presto!!

Anonimo ha detto...

bravissima bellissima la torta e complimenti per la spiegazione

Barbara ha detto...

Grazie!!

Gata da Plar - Mony ha detto...

Quanto m'hai fatto ridere quando ho letto che ti si è spaccata la faccia di 'sto gatto palloso... :DDD perchè anch'io nn lo sopporto proprio... e pensa che ho appena iniziato a decorare torte con la PDZ e questo soggetto è stato tra i primi ad essermi richiesto... ma poi per fortuna la ragazzina ha cambiato idea e le farò un'altra cosa... sono salva! :DDD

In ogni caso stra-complimenti per il lavorone!!!

Barbara ha detto...

Ciao Gata da Plar - Mony! E' vero, purtroppo per noi è fra i soggetti più richiesti... :-)
Un abbraccio!

direfaremangiare ha detto...

Fantastica! Un'idea meravigliosa da utilizzare per i compleanni dei bambini! Grazie
Emanuela

marianna ha detto...

Ciao ci siamo scritte via mail, sono Marianna quella che deve aprire il nido... sono un pò in confusione la mia bimba compie un anno tra 15 gg e vorrei fare una torta con la pasta di zucchero ma tutti mi dicono che sono matta xchè è difficilissima mi potresti dare qualche consiglio??? vorrei farla a forma di castello...

Barbara ha detto...

Marianna, ho letto la tua mail... ti rispondo in privato. Ciao!!!

Anonimo ha detto...

ciao, ho fatto un giro sul web per cercare una torta di hello kitty( anche io non sopporto questo gatto) per mia figlia anche lei si chiama fiore! che coincidenza! la tua è quella che mi piace di più. Complimenti per le spiegazioni dettagliate.. se decido di farla ti mando una foto..

Barbara ha detto...

@Anonimo: ma guarda che coincidenza!!! :-)
Certo che aspetto la foto della tua torta! Mi farà piacere! Un abbraccio!

Posta un commento

Dimmi che ne pensi!
Puoi lasciare un commento anche come utente anonimo, ma ricordati di firmare, grazie!

Blog Widget by LinkWithin